Translate

domenica 9 luglio 2017

Lo strano caso della provincia di Foggia. Bellezza paesaggistica unica riconosciuta da tutti tranne che per il Governatore della Puglia Emiliano.



“..se il Signore avesse conosciuto questa piana di Puglia, luce dei miei occhi, si sarebbe fermato a vivere qui…”
Queste le parole usate da Federico II per decantare le bellezze della nostra 
Capitanata. 
Vi starete chiedendo :  perché  scomodare Federico II   ?
Per chi , come noi e tanti altri ,conoscono ed apprezzano il nostro bellissimo
territorio non è una novità e non è neanche campanilismo , ma una realtà sotto gli occhi di tutti , o quasi.
  Per  la nuova campagna promozionale online della Regione Puglia  destinata al mercato italiano  ( Pugliapromozione costo 150 mila euro) , pare che non sia così infatti esclude la Capitanata dalla offerta turistica.
  La Puglia è bella perché offre al turista una infinita varietà di scelte.
Se si sceglie ad esempio il  Turismo Religioso , non si può prescindere
dalla provincia di Foggia con le sue mete riconosciute da tutti di una certa rilevanza storica /religiosa  concretizzata dalla presenza di tanti pellegrini in tutti i periodi dell'anno. Come dimenticare il turismo estivo che sul Gargano con Vieste e Peschici supera il Salento con numeri di affluenze record da sold out  non solo ad agosto? Le regine del turismo pugliesi.
Per il nostro(?) Governatore Emiliano tutto questo non esiste , scatenando
le prese di posizioni di tanti.
Ci si è dimenticati anche della "Foresta Umbra" inserita un anno fa nella lista per il riconoscimento UNESCO. Nota per la sua variegata flora e fauna, con bellezze primarie riconosciute ed invidiate da tutto il mondo. 
Per cortesia non ve ne uscite con  il solito "foggianesimo" di cui più volte si è dibattuto , oppure di considerare il tutto al pari  di un "Manuale Cencelli " da utilizzare , legato al turismo ed ai nostri bellissimi posti.

Puglia matrigna? Sembrerebbe di si e non solo per questo esempio.
Ricordiamoci di come viene trattato male il nostro territorio con la soppressione dei mezzi di comunicazione come il servizio delle ferrovie (baffo)  e quello aeroportuale del Gino Lisa. La lista potrebbe essere lunga , per tale ragione ci fermiamo qui.


In conclusione un grave errore da parte di tutta la giunta regionale che acuisce il distacco del nord della Puglia dal resto della Regione.
Molise prossimo venturo?  

Ci piace pensare ad un  Federico secondo  incazzato che ritorna  e si  prende la briga di prendere  a calci nel sedere qualcuno di nostra conoscenza che si trova in Via Capruzzi in quel di Bari.
(lasciateci questa licenza)
Senza scomodare Federico secondo possiamo usare, nelle prossime tornate
elettorali, il nostro voto. Se si vuole questo è l'unico mezzo che sarebbe metaforicamente e  civilmente al pari di volgare  ma giusto  calcio nel sedere  da dare a colui che vede il nostro territorio come bacino di voti , territorio che non deve crescere (malgrado enormi potenzialità)  ma esclusivamente da penalizzare senza alcuna precisa ragione, se non quella legata al solito "baricentrismo e salentocentrismo"  .

PS. i consiglieri regionali  del nostro territorio cosa fanno?

SV 


3 commenti:

Anonimo ha detto...

La colpa non possiamo più darla ai baresi ma ai nostri amministratori. Forse dopo Vincenzo Russo nn abbiamo più avuto politici di spessore in Capitanata. Anche se dovessimo aggregarci al Molise finiremo per sopperire anche lì (basta ricordare quando dovevano fornirci l'acqua o il raddoppio della linea ferroviaria fino a Termoli). La cosa ancor più grave è che in prospettiva non si vedono politici locali in grado di sovvertire questa tendenza.

Anonimo ha detto...

La colpa non possiamo più darla ai baresi ma ai nostri amministratori. Forse dopo Vincenzo Russo nn abbiamo più avuto politici di spessore in Capitanata. Anche se dovessimo aggregarci al Molise finiremo per sopperire anche lì (basta ricordare quando dovevano fornirci l'acqua o il raddoppio della linea ferroviaria fino a Termoli). La cosa ancor più grave è che in prospettiva non si vedono politici locali in grado di sovvertire questa tendenza.

Geppe Inserra ha detto...

PUGLIAPROMOZIONE IGNORA LA CAPITANATA? SOMMERGIAMOLA DI "NON MI PIACE"
Ci siamo quasi. I "non mi piace" allo spot istituzionale di Pugliapromozione "La Puglia è tutta uno spettacolo" che "oscura" la provincia di Foggia hanno quasi raggiunto i "mi piace".
Se non lo hai già fatto, fai sentire anche tu la tua protesta mettendo "non mi piace" sotto al video (clic sul pollice abbassato) su questa pagina YouTube.https://www.youtube.com/watch?v=l_cWF1xnzuA