Translate

domenica 16 luglio 2017

Emigrazione: accoglienza , invasione ed assedio. Effetto imbuto.

« Partono 'e bastimente
pe' terre assaje luntane...
Cántano a buordo:
só' Napulitane!

...tanti i nostri conterranei che  diedero lustro a quella terra "assai lontana".

IL ROMANTICISMO DI UN TEMPO OGGI LASCIA SPAZIO AD UNA EMERGENZA SENZA
PRECEDENTI!


Adesso ci sono anche le navi militari (tedesche ed inglesi) a condurre da noi
migliaia di migranti. Lo chiamano "effetto ad imbuto" in quanto le rotte alternative sono state bloccate per cui l'Italia resta l'unica rotta da intraprendere.
Sono previsti entro la fine del 2017 circa 250.000 sbarchi.
Sono tanti i comuni che non ritengono di aderire al sistema di accoglienza
diffusa e si ritiene che tutto ciò rientri in un contesto di buon senso e non su
presunti presupposti legati a  "fascismi" o "razzismi" ed intolleranze di basso genere.
L'Europa si sarebbe dovuta formare intorno alla idea di solidarietà e non su un menefreghismo e chiusure non solo mentali.
Chi è stato eletto in Francia (Macron) su queste basi , sta attuando una politica opposta dimostrando che l'Europa come unico contesto geopolitico non esiste affatto anzi a convenienza ci si riscopre ultranazionalisti  e sovranisti.  
Una cosa è certa Ii sistema di accoglienza sta collassando. E siamo stati lasciati soli.
Se ne è accorto anche Renzi,   colui che molto probabilmente è stato se non l'artefice, uno dei protagonisti di questa invasione in quanto incautamente accettò che tutti i migranti fossero trasportati in Italia .
Non basta ora affermare "aiutiamoli a casa loro" ; sembra evocata la storia del contadino che chiuse le porte della stalla dopo che le mucche erano scappate.
Con molta onestà si ritiene che   questa problematica sia molto difficile da risolvere  per diverse ragioni tra cui la nostra inconsistenza sul piano europeo ed internazionale.
Contiamo politicamente poco e tutta questa situazione andrà a rendere ancora più evidente un disagio sociale , una tensione sociale , una lotta tra poveri .
La situazione esige un intervento internazionale , una sorta di "piano Marshal"  del terzo millennio.

S.V   





Nessun commento: