Translate

lunedì 28 aprile 2014

27 /04/ 2014 Due Papi , due Santi , due Eroi.

I due Papi proclamati Santi hanno onorato la storia della Chiesa.

Salvatore Valerio


«La verità ci rende liberi; essa nobilita chi la professa apertamente e senza rispetti umani. Perché dunque aver timore di onorarla e farla rispettare? Perché scendere ad accomodamenti con la propria coscienza, accettando compromessi stridenti con la vita e la pratica cristiana, quando invece solo chi ha la verità dovrebbe essere convinto di avere con sé la luce, che dissipa ogni tenebra, e la forza trascinatrice che può trasformare il mondo? Non è colpevole soltanto chi deliberatamente sfigura la verità, ma lo è altrettanto chi, per timore di non apparire completo e moderno, la tradisce con l’ambiguità del suo atteggiamento».( Natale 1960)
Papa Giovanni XXIII

"A questo cimitero di vittime della crudeltà umana nel nostro secolo si aggiunge ancora un altro cimitero: il cimitero dei non nati, cimitero degli indifesi, di cui perfino la propria madre non conobbe il volto, acconsentendo, oppure credendo alla pressione, perchè venisse loro tolta la vita ancor prima di nascere." (dall'omelia all'aeroporto militare di Radom, Varsavia, 4 giugno 1991)
Papa Giovanni Paolo II

martedì 22 aprile 2014

Far tornare alla "normalità" Foggia.

Giornata variabile tendente al brutto quella del 21 aprile 2014, un lunedì dell'Angelo coinciso con il Natale di Roma, che abbiamo vissuto a Foggia secondo tradizione cioè con un tempo infame.
Allora , venendo meno la classica "gita fuori porta" mi sono fatto una passeggiata per le zone della città normalmente intasate dalle auto . Strade  che oggi risultavano più a misura d'uomo , più tranquille.
Volevo instaurare un rapporto più intimistico e famigliare con la mia città.
Ma ecco venir fuori il solito degrado. Buche e voragini che sono aumentate rendendo il manto stradale un "percorso di guerra".
A questo punto colgo l'occasione di auspicare in piena campagna elettorale per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio comunale, che si ritorni alla normalità.
Fino ad oggi fare cose normali, come la manutenzione delle strade,  è stato considerato come attuare un qualcosa di  eccezionale.
Ecco come si mostrava una via del centro della città (via L. Zuppetta)

 Spero che Foggia ritorni ad essere una città normale.

Salvatore Valerio

sabato 12 aprile 2014

Le "vecchie campagne elettorali".

Ieri sera sono passato dinanzi ad uno dei tanti Comitati Elettorali , non ha importanza di quale
candidato o partito. Mi ha colpito vedere tanta gente, in prevalenza giovani,
sull'ingresso ,con un bicchiere in mano, sembrava di essere in via Ciangarella, strada del centro storico di Foggia, dove ha il locale Elio Magaldi mio carissimo amico.
 Il mio pensiero allora e'andato a quelle campagne elettorali di un tempo che si improntavano in maniera spartana nella mitica sede di corso Garibaldi del MSI. A quel tempo si andava da soli a combattere contro corazzate invalicabili : Democrazia Cristiana , Partito Comunista etc. Era vivo una sorta di senso romantico direi eroico , di appartenenza di testimonianza . Il collante era un simbolo e la passione. Parlo di appartenenza , di passione di Valori. Lo so sono fuori dal tempo . Come direbbe qualcuno sono "out". So per certo , che do' fastidio a qualcuno.
Questi qualcuno hanno capito tutto della vita, sanno schierarsi al momento giusto dalla parte buona. Quella parte dalla quale attingere qualche cortesia personale . Non ho mai avuto paura di rimanere "solo con le mie idee" . Le scelte difficili mi stimolano. Mi appassionano.
 Come ebbe a dire Luigi Enaudi:
"Non le lotte o le discussioni devono impaurire, ma la concordia ignava e l'unanimità dei consensi."

Salvatore Valerio